EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Lino Strangis – Partiture Spaziali

La galleria Spazio Corrosivo è lieta di annunciare l’inaugurazione della mostra di Lino Strangis –   “Lino Strangis – Partiture Spaziali_ altre musiche per altri mondi” a cura di Piero Chiariello.

Opening venerdì 9 novembre alle ore 19:00

9 novembre – 3 dicembre 2018

Da sempre rivolto con lo sguardo al futuro, Lino Strangis sviluppa la sua poetica utilizzando gli strumenti tecnologici più avanzati. Per questa mostra personale presenta una serie di sculture digitali, un video e una postazione immersiva, lasciando agli spettatori la possibilità di esplorare imprevedibili mondi programmati e offrendo un punto di vista privilegiato rispetto alle classiche e rassicuranti modalità espressive. Ha elaborato un visionario sistema di scrittura musicale che abbandona i “binari” del pentagramma proiettando la lettura nello spazio, liberandola ad interpretazioni senza confini.

Lino Strangis è un artista mediale (videoarte, realtà virtuali interattive, sound art e musica sperimentale) nato a Lamezia Terme il 19/01/1981, vive e lavora a Roma e Torino.Dal 2005 partecipa a numerosi festival, mostre e rassegne storiche internazionali in Italia e all’estero (ARS ELECTRONICA, Biennale del Mediterraneo, Videoformes, City Sonic, Proyector, Athens Videoart Festival, Invideo,…) e tiene diverse esposizioni personali in gallerie private e prestigiosi musei tra cui MACRO (Roma), MAXXI (Roma), MUSEO PECCI (Prato), FABBRICA DEL VAPORE (Milano), MUSEO RISO (Palermo), MAUTO (Torino), PAN (Napoli), GAMC (Viareggio), WHITE BOX MUSEUM OF ART (Pechino), muBA (S.Paulo), Attivo anche come sound e multimedia performer ha fondato vari progetti legati alla sperimentazione sonora e l’improvvisazione libera ( da solo e con gruppi quali E.T.E.R.E. Project) ed è autore di musiche e sonorizzazioni per se stesso ed altri artisti. Importanti sono anche i suoi impegni nel campo delle installazioni ambientali e delle scenografie multimediali e interattive: dal 2011 collabora agli spettacoli teatrali di Carlo Quartucci e Carla Tatò, ha realizzato le video-scenografie per spettacoli musicali quali SHAMANS OF DIGITAL ERA (che ha anche ideato) e il 70° GALA CONCERT del conservatorio nazionale del Kazakistan.

Questa mostra fa parte di un progetto itinerante prodotto da C.A.R.M.A. a cura di Veronica D’Auria.

Spazio Corrosivo, un moderno punto d’incontro per ospitare e promuovere cultura, é aperto dal 13 maggio 2007. La struttura é dotata di due ampi spazi espositivi situati in una suggestiva e spaziosa corte rurale all’interno di un palazzo d’epoca.

Via Giulio Foglia 63 – 81025 Marcianise Caserta.

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 16:00 alle 19:00

mattino su appuntamento

sabato e domenica su appuntamento

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION