EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il secondo “sì” di Alberto e Charlene di Monaco

Il secondo “si” di Alberto e Charlene di Monaco foto AnsaOggi a Monaco si prosegue non solo con i festeggiamenti ma anche e soprattutto, con la cerimonia religiosa degli sposi di casa Grimaldi. Il secondo “sì” è stato pronunciato alle 17:30.

Sono stati invitate ottocento persone: personaggi illustri, dello spettacolo, della musica, della moda. E’ stato un matrimonio per nulla e per niente inferiore a quello di William e Kate.Tutto è stato perfetto, sembrava che ognuno sapesse esattamente a quale ritmo muoversi: il tempo è stato scandito nella perfezione più assoluta.

Scenografia di questo secondo “sì” (scandito e pronunciato alla presenza di Monsignor Barsi, arcivescovo di Monaco) è una cattedrale all’aperto, la Corte d’Onore del Palazzo. Per l’Italia erano presenti la famiglia Savoia, il cantante Umberto Tozzi e il ministro della Giustizia Angelino Alfano. Successivamente si sono susseguiti, uno per uno, su di un immenso tappeto rosso: Victoria Silversted, Andrea Bocelli (che ha cantato per i nubendi durante la cerimonia l’Ave Maria di Schubert su richiesta espressa della Principessa Charlene), Giorgio Armani, Naomi Campbel (invitata tanto attesa, quanto ammirata), i reali di Svezia, di Spagna, dell’Olanda. E poi ancora uomini politici come i presidenti d’Irlanda, del Libano, dell’Estonia e, non per ultimo, il presidente francese Nicolas Sarkozy.

Lo splendido corpo di Charlene, atletico, formoso ed elegante allo stesso tempo, era “avvolto” da un abito bianco ornato di 40.000 cristalli Swarovsky, perline con riflessi bianchi e oro, firmato Giorgio Armani, con un velo molto lungo, semplice e lineare: ha richiesto 2.500 ore di lavorazione. Nulla poteva far ricordare l’abito di Grace Kelly oppure quello delle nozze di Kate Middleton. Un bouquet di fiori bianchi, che verrà deposto subito dopo la cerimonia ai piedi dell’altare della chiesa di Santa Devota, patrona del Principato, la consuetudine vuole, che ogni sposa offra il suo bouquet alla Santa implorando la sua protezione e benedizione. Gesto fatto anche da Grace Kelly). Lo sposo Alberto indossava una divisa militare estiva di colore bianco. Tra le donne della famiglia Grimaldi, ha prevalso il colore “rosa antico”.

I due sposi molto emozionati, hanno iniziato la cerimonia alle ore 17:00, Charlene si è commossa per ben due volte oggi, emozione incontenibile: durante lo scambio degli anelli e quando ha deposto il bouquet alla chiesa di Santa Devota.All’uscita da palazzo, i due sovrani sono stati accolti da una pioggia di petali di fiori bianchi e da una folla immensa, sono saliti a bordo della loro auto Lexus decappottabile per raggiungere la chiesa di Santa Devota.

Durante il percorso, una folla festante ed emozionata, ha salutato i neo sposi. Oltre agli invitati nel cortile, lasciato aperto per coloro che fossero accorsi prima dell’inizio della funzione per seguire la cerimonia seduti insieme agli altri ospiti, quattro mila le persone sedute sulla piazza antistante il Palazzo ha seguito l’evento sui megaschermi.

Il banchetto nuziale è stato preparato da Alain Ducasse, uno dei più grandi cuochi di Francia. Questo matrimonio è costato all’incirca quattro milioni di euro, il Principe Alberto non ha voluto farsi mancare proprio nulla e neppure la Principessa Charlene, tutto infatti è stato curato da entrambi fin nel minimo dettaglio. I due trascorreranno la loro prima notte principesca in una “alcova dorata”, come viene chiamata una delle stanze del sontuoso palazzo.

Manuela D’Andrea

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

Comments

  • Roberta 7 luglio 2011 at 5:09 PM

    Bellissima davvero Charlene… meraviglioso il vestito, molto fine, l’acconciatura e il velo…
    Peccato per il suo sguardo un po’ triste…

    Reply
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com