EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Luna di miele dal sapore amaro: Alberto e Charlene

Luna di miele dal sapore amaro: Alberto e CharleneLe Loro Altezze Reali Charlene e Alberto di Monaco sono in viaggio di nozze, come di consueto, ad una coppia di novelli sposi.

Purtroppo, però, l’inizio non è dei migliori: continuano i pettegolezzi che hanno fomentato la famiglia reale prima dell’evento, che pare abbiano fatto tentare per ben tre volte una “mancata” fuga verso la libertà da parte della stupenda ex nuotatrice sudafricana e che, infine, hanno stimolato i sensi dei giornalisti e delle male lingue che sperano che questo matrimonio si concluda in una enorme bolla di sapone.

Pare infatti che Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto si sia sottoposto al test del DNA per accertare la sua presunta paternità del o dei figli illegittimi prima della partenza del viaggio di nozze, mentre,voci di palazzo affermano che ciò sia avvenuto, addirittura, il giorno dopo i festeggiamenti del matrimonio. Si ipotizza che, per distrarre la sua amata Principessa e farle cosa gradita, Alberto II abbia deciso di trascorrere la loro luna di miele nel paese nativo della sua dolce metà: il Sudafrica.

Il Principe di Monaco non ha badato a spese: tra le 4.500 e le 5.000 sterline, all’incirca: 5.000 euro, a notte, per una suite davvero principesca, non per niente “presidenziale”: vista sull’oceano, piscina privata, sala da pranzo, salone, eccetera: tutti i comfort di una suite a cinque stelle “plus”. Ovviamente, durante il loro regale soggiorno, il Principe Alberto di Monaco non farà mancare proprio nulla alla sua neo sposa, pronta finalmente per godersi un po’ di meritato relax, prima di rientrare a Monaco dove la aspettano gli impegni dovuti da Principessa.

Ad attendere la coppia al rientro, ci saranno anche i risultati del test di paternità, che, secondo fonti interne al palazzo, saranno ultimati e consegnati a luna di miele conclusa.

Generalmente gli inglesi dicono: “God Save the Queen” ma, trattandosi di una coppia principesca francese diremo: “Que Dieu te protège” dolce Charlene.

Manuela D’Andrea

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

Comments

  • Roberta 7 luglio 2011 at 5:25 PM

    Come può un Principe comportarsi così con la sua sposa… speriamo, per lei, che si tratti solo di pettegolezzi…

    Reply