EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Roma, una sera al Gay Village

Roma, una sera al Gay Village

Roma, una sera al Gay Village

Roma, capitale, musei, turisti, afa, traffico, zanzare e pace, solo nel lido di Ostia o a fregene, ma in città, in città dove si può divertirsi e rilassarsi tutta la notte? Dove può il turista o il cittadino darsi alla totale sfrenatezza?Ebbene pochi ne parlano ma tutti o quasi lo sanno, le lunghe e pazze notti romane si trascorrono al Gay Village che ormai da 10 anni anima tutte le notti fresche della calda Roma.
Gay village, porto franco dell’amore capitolino, al suo interno vive tutto ciò che sta la di là dei canoni della normalità e di quelli che il comune sentire definisce “leciti”, ma nonostante il nome lo possa suggerire, non è questo nè un ghetto nè l’ambasciata unica per il libertinaggio anzi, Gay village è cultura, arte, spettacolo. Il Gay Village è una sorta di grande luogo globale dove un pò tutti i locali capitolini si incontrano e l’animazione fa da regina incontrastata e così vi si trova il meglio delle serate dell’Alibi o della Muccassassina il tutto in un bel programma studiato per far conoscere il vero volto della comunità omosessuale capitolina al di là dei soliti pregiudizi quasi noiosi.

Nato nel cuore Testaccio da prima è stato visto come particolare Sodoma e Gomorra sottratta alle pagine di Pasolini in realtà non è nemmeno un luogo di perdizione ma un coacervo di cultura, passione ed arte. Si sposta poi negli anni al Parco delle Cascate dell’Eur, l’atmosfera cambia diventa molto più arieggiata e suggestiva, e, da questo anno ci si potrà persino sedere in begli stands e farsi fare delle coloratissime nail art a prezzi veramente popolari e, passare anche a farsi fare un bel massaggio ayurvedico mentre per chi ama il fitness ci sono nuovi angoli attrezzati. Insomma un vero e proprio luogo sociale questo Gay Village tutto romano.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION