EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Anche i VIP scappano senza pagare il conto. Una truffa al Billionaire

Anche i VIP scappano senza pagare il conto. Una truffa al BillionaireCosta Smeralda, divertimento, mare, natura, bellezza, soldi a palate. Luogo  da Vip e per vip, ma qualche volta succedono cose strane ecco per esempio che c’è chi sceglie di permettersi luoghi impossibili anche se in tasca di hanno pochi quattrini: un delitto perfetto viene compiuto al Billionaire. Tre ragazzi russi hanno portato le proprie ragazze nel locale più esclusivo della Costa Smeralda,e di Italia, ma forse persino del Mediterraneo. Si tratta del famosissimo Billionaire di Britatore, meta da vip e riviste patinate, luogo cult per le vipperia di mezzo mondo ma sopratutto meta di pellegrinaggio per i cronisti di gossip ed i paparazzi che pur di essere vicini spendono ed investono migliaia di euro su su una postazione

A raccontare quel che è successo è la pagina intera del quotidiano sardo L’Unione Sarda. I giovani non hanno mica dato il loro nome ma  ma quello di una barca, il Kismet, yacht extralusso di 70 metri dotato di minipiscina idromassaggio e pianoforte a coda. Il personale di servizio agli ordini del proprietario Flavio Briatore non ha chiesto ulteriori informazioni ai propri ospiti, perché pare sia una consuetudine quella di presentarsi soltanto con le credenziali della propria barca. Quindi i sei ragazzi hanno preso possesso di un privé ed hanno brindato per tutta la notte, stappando una bottiglia di Cristal dopo l’altro, per un totale di oltre novanta bottiglie (secondo quanto dichiarato dal locale). Ma lo champagne, in particolare di questa marca, costa parecchio. E quando all’alba si è presentato un cameriere con un conto da 86mila euro, nessuno ha voluto pagare.Momenti di tensione, confusione, e poi una sorta di risoluzione un accordo grazie all’intervento del comandante dello yacht. È stato lui a firmare la fattura, promettendo di saldare il giorno successivo. Ma appena fuori tiro, i russi sono balzati a bordo dell’imbarcazione che in men che non si dica è salpata verso lidi sconosciuti, presumibilmente stranieri. L’amministratore del Billionaire, conclude l’Unione Sarda, è andato in caserma e ha presentato una denuncia. Ora è aperta una inchiesta con ipotesi di truffa aggravata.  Dall’entourage di Briatore è filtrata l’ipotesi che la lussuosa imbarcazione venga posta sotto sequestro in attesa che il conto salatissimo venga saldato I sei ragazzi si sono presentati come figli di ricchi imprenditori di Mosca, ma la serata folle è evidentemente gli è scappata di mano. Ora a pagarne le conseguenze potrebbe essere il comandante dello yacht e la società nautica che lo gestisce. Dopo essersi allontanato da Porto Cervo, il Kismet è stato infatti intercettato da una motovedetta dei carabinieri. Il responsabile della società nautica e il comandante dello yacht, sono stati interrogati a lungo dai carabinieri».

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com