Italia

Dietro la chat si nasconde un lupo. Sventata violenza sessuale nei confronti di una bambina

Dietro la chat si nasconde un lupo. Sventata violenza sessuale E’ necessario prestare massima attenzione! Giorno per giorno aumentano le violenze sessuali e sin troppo spesso i primi contatti tra carnefice e vittima accadono online, dietro il monitor del computer si nasconde un “lupo” che va a caccia del suo “capuccetto rosso”. Accade in un paese del Ravennate, lui la contatta su Facebook, lei, la vittima ha solo 11 anni. Fortunatamente i genitori della bambina si sono accorti di tutto e hanno avvisato i carabinieri che ieri pomeriggio dopo avere bloccato l’uomo, un ventinovenne disoccupato originario di Lecce e domiciliato a Forli’.  L’uomo aveva contattato la piccola online con approcci sessuali spinti ed era giunto persino ad invitarla ad un incontro a luci rosse. A casa del ventinovennte è stato rinvenuto materiale pornografico dal sapore pedofilio.Secondo le verifiche dei militari, l’uomo aveva inviato alla ragazzina messaggi dall’inequivocabile significato sessuale. Poi si era deciso a darle un appuntamento per ieri mattina. Dopo un accurato pedinamento, anzichè incontrare la bambina, l’uomo ha trovato i carabinieri. Si presume che l’uomo avesse contattato diverse bambine e che nel ravennate ci siano state altre incosapevoli vittime.

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close