Salute

Cosa si nasconde dietro la Pedofilia? Il parere di un’esperto

Cosa si nasconde dietro la Pedofilia? Il parere di un'esperto
Cosa si nasconde dietro la Pedofilia? Il parere di un'esperto

I recenti casi di pedofilia scuotono il mondo, sopratutto il web e i genitori, si allarmano. Qualche giorno fa, forse casualmente o forse no, una bimba è stata salvata grazie all’intervento della famiglia e delle forze dell’ordine. Su Romagna Noi troviamo una interessante ed utile intervista allo psichiatra e psicoterapeuta Camillo Valgimigli, psichiatra e psicoterapeuta, per anni giudice onorario della Corte d’Appello di Bologna per i Minorenni e consulente in diversi casi di interesse nazionale .E’ proprio il dottor Valgimigli che dichiara:  “Il vero pedofilo utilizza tutti i sistemi a sua disposizione (internet, materiale pedo-pornografico o strategie subdole) per potere attrarre verso di sè l’oggetto del suo desiderio”.

Il dottore nell’intervista spiega “La pedofilia è un malattia mentale e un disturbo della personalità, possiamo considerare un pedofilo un uomo che abbia almeno 16 anni o che sia più grande almeno di 5 anni rispetto alla sua vittima. Bisogna però sempre distinguere se si tratta di una persona con una patologia oppure se siamo davanti ad un soggetto con perversioni delinquenziali. Il problema che gli esperti devono infatti capire è se si trovano davanti ad un malato o ad un individuo fortemente attratto dai minori”. Anche la pedofilia come altre patologia pare sia dovuta a dei rapporti sbagliati dentro il nucleo familiare e, probabilmente a delle violenze:” nei casi di veri pedofili siamo davanti a soggetti che hanno vissuto fallimenti in famiglia, genitori mancanti, ma la triste realtà è che molto spesso gli stessi pedofili hanno subito la stessa violenza che mettono in atto sui minori. Purtroppo questo problema viene affrontato con troppo pressapochismo, dovrebbe invece essere preso in considerazione con concetti scientifici, ma spesso non è così”.


 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy