EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Liguria: divieto di balneazione tra Rapallo e Santa Margherita

Seppure siamo nei pressi dell’autunno, è ancora possibile balneare, ma,  batteri e virus continuano a contaminare il nostro mare. Nuovo divieto di balneazione in Liguria dove da Rapallo – dai Porticciolo a San Michele di Pagana – fino a Santa Margherita è vietato balneare, chiusa ai bagnanti poi anche la  la spiaggia di Ghaia. I valori di escherichia coli sono alti,  se a “Santa” i valori sono poco al di sopra della norma, a Rapallo invece i prelievi hanno messo in luce delle criticità non indifferenti, infatti pare siano 3 volte al di sopra dei limiti consentiti.  A San Michele di Pagana si apprende del Secolo XIX si potrà balneare da domenica mattina. Il sindaco di S.Margherita Ligure Roberto de Marchi,oltre ad aver a firmato una serie di divieti di balneazione in zone dove l’Arpal ha segnalato un numero di colibatteri superiore al consentito, in un comunicato ha sottolineato come non vi siano collegamenti con i lavori alla linea ferroviaria all’interno della galleria Ruta tra Santa Margherita Ligure e Camogli e l’inquinamento da coli fecali in mare. ”I prelievi effettuati alla foce del torrente San Siro  il 20 settembre dall’Arpal non hanno evidenziato inquinamento a conferma che il materiale di scavo nella galleria portato a mare dalle piogge e’ inerte”. Nel litorale di Rapallo il divieto di balneazione, così esteso, rischia di provocare danni enormi, per gli operatori, per questo fine settimana, ma è anche vero che le recenti piogge hanno provocato esondazioni di torrenti ed alcuni versamenti in mare che hanno mutato il già delicato ecosistema.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com