EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Riforma fiscale, tra manette, concordato ed annunci. Cosa cambia?

manovra fiscaleLa manovra di Ferragosto è ancora “sotto i ferri” nessuno degli emendamenti è nella realtà ancora stato presentato nonostante i ripetuti annunci. Sul Corriere della Sera si legge che nonostante i ripensamenti , il più importante tra tutti è stato quello suldivieto del riscatto del corso di laurea per andare prima in pensione un paio di punti sembrano resistere. Cosa resiste?:

  • La volontà del presidente del Consiglio di togliere il «contributo di solidarietà» sui redditi superiori a 90 mila euro, lascerebbe una sorta di buco finanziario di 4 miliardi nel triennio.
  • La Lega ha chiesto il ridimensionamento dei tagli agli enti locali e, subito è stato proposto un irrigidimento alla lotta all’evasione fiscale, da cui gli enti locali otterrebbero i fondi.
  • Nuove tassazioni su i conti cifrati depositati in Svizzera.
  • L’Iva non sarà toccata.

Inoltre dovrebbe essere previsto una sorta di concordato fiscale ovvero un un condono, in modo tale che il contribuente che denuncia redditi troppo bassi rispetto al tenore di vita oppure l’evasore fiscale sia spinto ad aderire al concordato con l’Agenzia delle Entrate per sanare la sua posizione contributiva e mettersi in regole con le tasse.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com