Scienze e Tecnologia

Tra scienza e fantascienza: Kepler 16-b

Tra scienza e fantascienza: Kepler 16-bEbbene, non è fantascienza, non è un fermo immagine di Guerre Stellari, è la realtà, dopo 30 anni di ricerca finalmente si trova un pianeta simile al nostro  o per lo meno, che potrebbe essere prima o poi molto simile al Pianeta Terra. E’ Kepler-16b, perché a scoprirlo è stato il satellite astronomico della Nasa Kepler.

La notizia è pubblicata sulla rivista scientifica   americana Science. Le due stelle attorno a cui ruota Kepler-16b sono più piccole del Sole: una è il 69 per cento e l’altra soltanto il 20 per cento. Si legge nello studio che il pianeta impiega 229 giorni per compiere un giro completo; insomma più o meno quanto il nostro pianeta Venere impiega nel suo viaggio intorno al Sole(225 giorni). Dalla recente scoperta appare chiaro che nella nostra galassia le coppie di stelle siano qualcosa di frequente e dunque è sempre più possibile che ci siano altri pianeti abitabili. L’immagine del mondo visto da Kepler-16b è fantastica: ogni giorno sul suo orizzonte sorge e tramonta due volte il Sole.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close