EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cardi alla lionese

Cardi alla lioneseIl cardo è una verdura che ci accompagna dai primi periodi autunnali sino alla primavera inoltrata. Simile al carciofo, ha  pochissime calorie e un indice di sazietà piuttosto alto. Questo ortaggio contiene la preziosa vitamina A. Il cardo si compone di due parti commestibili: le costole e le foglie che vanno sbucciate togliendone le parti filose e gli aculei. Si fanno cuocere nell’acqua bollente salata per 25 minuti circa.

Esistono molte varietà di cardo: il Cardo selvatico, che cresce allo stato spontaneo e viene utilizzato in cucina come il cardo coltivato; il Cardo Gobbo di Monferrato, chiamato così per la forma che assume, simile ad un grosso uncino,questo esemplare è l’unico che può essere consumato anche crudo in pinzimonio; il Cardo di Bologna, privo di spine, quello di Chieri ed il Cardo triste. C’è infine una varietà di cardo selvatico, diffuso in tutto il centro meridione dell’Italia e nelle isole, chiamato Cardo mariano.  La pianta è nota nelle medicina popolare per le sue virtù benefiche di tonico per il fegato.
Ricordate che le foglie esterne del cardo, vanno utilizzate a parte e devono essere lavate prima di metterle per 5 minuti nell’acqua bollente e salata. Potete preparale in seguito come gli spinaci.
Cotti nell’acqua e ben scolati, i cardi possono essere serviti come contorno alla carne.

Cardi alla lionese
Preparazione ( dose per 4 persone)

500gr di cardi
2 cucchiai d’olio
1 cucchiaio di burro
1 cucchiaio di farina
1 bicchiere di acqua di cottura
1 bicchiere di vino bianco
50 gr di gruviera grattugiata
Il succo di mezzo limone

Sbucciate i cardi sopprimendo le punte dove cominciano le foglie, togliete i filamenti e tagliatella pezzi: fateli cuocere nell’acqua bollente salata per circa 25  minuti. Preparate poi una salsa con ilburro e la farina; bagnate con un bicchiere di qcaua di cottura caldo e con il vino bianco. Lasciate bollire questa preparazione per 5 minuti. Togliete dal fuoco, aggiungete la gruviera grattugiata ed il succo di limone. Innaffiate i cardi già messi in un piatto da gratin e mettete a fuoco caldo per 10 minuti.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

Comments

  • Giuseppe 6 ottobre 2011 at 1:11 PM

    mmmmmmm….. 😉

    Reply
    • Acquario 6 ottobre 2011 at 10:19 PM

      naturalmente vegetariano 😉

      Reply
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com