Salute

Coaguli nel sangue in aumento per chi usa pillole anticoncezionali con drospirenone

Coaguli nel sangue in aumento per chi usa pillole anticoncezionali con drospirenoneLa Food and Drug Administration, meglio nota come FDA, ente americano che si occupa della sicurezza sui farmaci e sul cibo non ha ancora raggiunto una conclusione, ma ha manifestato preoccupazione, per il potenziale aumento del rischio di coaguli di sangue conseguenti all’uso della pillola anticoncezionale contenente drospirenone. Attualmente l’americana FDA ha quindi deciso di continuare con un approfondimento mediante uno studio separato ed autofinanziato che ha valutato il rischio di coaguli di sangue per gli utenti di vari prodotti ormonali  relativi al controllo delle nascite (contraccettivi). I risultati preliminari della ricerca finanziato dalla FDA suggeriscono un aumento di circa 1,5 volte del rischio di coaguli di sangue per le donne che fanno uso della pillola anticoncezionale contenenti drospirenone rispetto ad utenti che adoperano altri contraccettivi ormonali.

Data la conflittualità e la non omogeneità dei risultati di sei studi già pubblicati che hanno valutato questo rischio, così come i dati preliminari da parte della ricerca autonoma dell’FDA, quest’ultima ha programmato per l’8 Dicembre 2011 una riunione congiunta di vari enti che si occupano di sicurezza sanitaria al fine di giungere ad una più compiuta ed univoca decisione ed al fine di discutere i rischi ed i benefici e, in particolare il rischio di coaguli di sangue.

Il drospirenone è un tipo di un ormone sessuale femminile progestinico.. La maggior parte delle pillole anticoncezionali contengono due tipi di ormoni – estrogeni e progestinici. Il primo tipo impedisce il rilascio di ovuli dalle ovaie (. I marchi dei prodotti contenenti drospirenone comprendono Yaz (generici e Gianvi Loryna), Yasmin (generici Ocella, Syeda e Zarah), Beyaz, e Safyral.

Pur concordando sulla necessità di ulteriori approfondimenti scientifici,Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” raccoglie le raccomandazioni che sono state già formulate negli USA.

Se la pillola anticoncezionale contiene drospirenone, suggeriscono dagli States, non si dovrebbe smettere di prenderlo senza prima parlare con il proprio medico. È utile, inoltre, contattare il medico di fiducia immediatamente al verificarsi dello sviluppo di coaguli di sangue o di sintomi, tra cui dolori alla gamba persistenti, dolore al torace o improvvisa mancanza di respiro       Nel caso di fumatrici e di donne oltre 35 anni di età, è sconsigliato l’utilizzo di contraccettivi orali perché in combinazione aumentano il rischio di sperimentare gravi eventi cardiovascolari, tra cui coaguli di sangue.

Peraltro, Giovanni D’Agata, ritiene opportuno segnalare quanto avviene negli Stati Uniti quando si verifica un’allerta, seppur minima, in relazione all’uso di qualsiasi tipo di farmaco come nel caso di specie.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close