EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Se ne va Basil D’Oliveira, DOlly, simbolo della lotta all’apartheid

Se ne va Basil D'Oliveira, DOlly, simbolo della lotta all'apartheidSud Africa, muore uno dei principali simboli della lotta all’apartheid. E’ morto ad 80 anni Basil D’Oliveira, il giocatore di cricket sudafricano che con il suo trasferimento in Inghilterra contribuirà  ad abbattere l’apartheid.

D’Oliveria noto ai più come So Dolly, era emigrato dopo che gli era stato impedito di giocare ad alto livello in patria perche’ non era un bianco. Nel 1968 l’Inghilterra annull un tour in Sudafrica perche’ il Partito nazionale al potere aveva obiettato alla partecipazione di D’Oliveira.

Inizia così un  boicottaggio sportivo internazionale che non vedrà  piu’ alcuna squadra ufficiale di alcun Paese gareggiare in Sudafrica fino alla caduta dell’apartheid nel 1990 . D’Oliveira in Inghilterra raccoglie un incessante susseguire di successi, infatti era un “all rounder” che eccelleva sia come lanciatore che come battitore, disputerà  ben 44 test internazionali. «È stato un uomo di vera dignità e uno splendido modello di come si possano superare estremi pregiudizi per affermare il proprio ruolo sulla ribalta mondiale», ha commentato il presidente della federazione di cricket sudafricana, Gerald Majola.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com