EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Spartacus: dopo “sangue e sabbia” in arrivo “Spartacus: Vengeance”, la seconda stagione

Benvenuti nella palestra di Lentulo Quinto Batiato, dove si allenano i più forti gladiatori dell’intera repubblica… le gesta di Spartaco, lo schiavo ribelle, rivivono in questa serie drammatica che ha gia fatto parlare parecchio di sè. Prodotto dalla Starz questo telefilm ha tutto ciò che ci si aspetta da lui e anche qualcosa in più: amore, onore, ambizione e vendetta degnamente miscelati in una veste grafica attraente ed eccessiva. La figura di Spartaco, pluricelebrata da letteratura e cinema di tutti i tempi, rappresenta la scoperta dell’acqua calda nel mondo delle sceneggiature e a volte in questa serie appare più come la scusa per ostentare un po di ultraviolenza e qualche pur gustosa scena soft porno. Il film si presenta decisamente a tinte forti e infatti esistono due versioni della serie di cui una censurata per esigenze di fasce orarie.

La trama è nota: durante la campagna contro i Geti un trace dal nome sconosciuto entra a far parte delle truppe ausiliarie che affiancheranno i romani. Il mancato rispetto dei patti da parte dei romani porta gli ausiliari traci a insorgere. I ribelli vengono catturati e condannati a morire pubblicamente per mano di gladiatori: solo il guerriero senza nome, capovolgendo i pronostici, riesce a sopravvivere nell’arena vedendo cosi convertita la sua condanna a morte in condanna a schiavitù e, ribattezzato Spartacus, costretto a diventare gladiatore suo malgrado. Entrerà cosi a far parte della scuderia dell’ambizioso Batiato, che vuole farne  strumento per la propria  ascesa sociale. Forti guerrieri omosessuali, tirapiedi siriani, infedeli e annoiate spose di alto rango, cospiratori e sobillatori sono le caratteristiche di questo serial, uno scenario degno di un opera di Shakeseare condito dai combattimenti nell’arena che non lasciano alcuno spazio alla fantasia grazie a delle scene degne del miglior cinema splatter-gore ed effetti speciali ispirati alla trasposizione cinematografica delle opere di Frank Miller( Sin City e soprattutto 300).

La prematura scomparsa dell’attore protagonista Andy Whitfield, morto di tumore a 39 anni, ha spinto i produttori a tergiversare un po sull’uscita della seconda stagione (Spartacus Vengeance, in uscita a Gennaio 2012): in compenso è uscito un mini prequel in 6 puntate (Spartacus: Gods of the Arena) dove vengono narrate le vicende della casa di Batiato prima dell’arrivo di Spartacus.

 




About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com