Sport

Adrian Atomei è salvo, il giocatore di Progetto Sant’Elia ha visto la morte in faccia!

Adrian ATomei è salvo, il giocatore di Progetto Sant'Elia ha visto la morte in faccia!Attimi di terrore durante una partita calcistica. Si è rischiata la morte in campo. Il tutto è accaduto durante il girone G della serie D, nell’incontro tral Atletico Boville e Progetto Sant’Elia, girone G della serie D. Il diciannovenne Adrian Atomei ha ricevuto un calcio in faccia da un avversario in uno scontro fortuito. Ha perso i sensi e per venti minuti si è temuto il peggio.

A Boville Ernica (Frosinone)si giocava la partita tra  Boville-Progetto Sant’Elia  ma al 25′ del secondo tempo sul risultato di 0-0, il giocatore ospite Adrian Atomei, un rumeno classe ’92, da pochi secondi in campo, si è fortuitamente scontrato con un avversario riportando un serio trauma facciale. ­­Solo grazie a  Mattia Cordeddu che,  si legge sull’U.S ” si è accorto che la lingua riversa all’interno lo stata soffocando, e gli ha salvato la vita”. Sembrava una crisi epilettica ma probabilmente è stato solo l’effetto del colpo subito in ogni caso l’arbitro  Luca Capasso di Firenze, una volta che si è reso conto delle condizioni di Atomei, alle prese con lievi convulsioni, ha immediatamente fermato la gara per dare modo di assistere il giocatore.  Adrian  Atomei,  ha riportato la frattura del setto nasale, si è ripreso ed è insieme alla squadra che viaggia verso la Sardegna.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close