EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Babbo Natale, tra storia e leggenda

Babbo Natale, tra storia e leggendaBabbo Natale, o almeno un personaggio molto simile sembra sia realmente esistito; si tratta di un personaggio cristiano appartenente alla tradizione medievale: San Nicola di Mira.
San Nicola nacque a Patara, in Turchia, da una ricca famiglia, divenne vescovo di Myra, in Lycia, nel IV secolo e forse partecipò al Concilio di Niceanel nel 325. Quando morì le sue spoglie vennero trafugate da un gruppo di cavalieri italiani travestiti da mercanti e portate a Bari. Tuttora tali spoglie sono conservate nella famosa città pugliese di cui San Nicola divenne il santo protettore.

Intorno a questa figura si diffusero numerosissime leggende. Una tra le più famose, riportata nel Purgatorio di Dante, è quella che narra di tre giovani molto povere che il padre non poteva fare sposare e che perciò erano destinate alla prostituzione. Nicola, addolorato decise di intervenire lanciando, attraverso una finestra, per tre notti consecutive, attraverso una finestra, i tre sacchi di monete affinche il gentiluomo potesse creare la dote per le figlie. Accadde che alla terza notte San Nicola trovò la finestra chiusa. Nicola non si perse d’animo si arrampicò sui tetti e gettò il sacchetto di monete attraverso il camino, compiendo così il desiderio delle tre ragazze.

Un’altra versione è invece quella che narra che San Nicola regalava cibo alle famiglie più bisognose, calandolo anonimamente attraverso i camini o le loro finestre. Per qualcuno, san Nicola possedeva il Santo Graal, ecco perchè aveva la facoltà produrre  qualsiasi cosa da regalare.
La figura del gioviale vecchietto, vestito di rosso e con la barba bianca, che, dopo aver fabbricato bellissimi giochi per bambini, li distribuisce  calandosi dal camino, non è stato  che il frutto della fantasia e dell’inventiva di alcuni pubblicitari americani.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION