Un mare di ricette

Cenone di San Silvestro: qualche idea stuzzicante

Cenone di San Silvestro: qualche idea stuzzicanteFinito Natale ci si prepara per il Cenone di San Silvestro. Seguiamo qualche consiglio interessante, beccato qui e là dagli intenditori Cenone 2011 2012 inizia con qualcosa di spumeggiante, ottimo un Franciacorta con le bollicine rosa del Gran Cuvée Rosé di Bellavista d’obbligo servito con   dei vol au vent al profumo di castagna e funghi: acquistiamo dei vol au vant,  van bene pure congelati, e per la farcitura procediamo come ci consigliano: la base è una besciamella, a cui aggiungere un po’ di purè di castagne. La besciamella fatela come sempre, ma evitate la noce moscata (che va in conflitto con la castagna). Le castagne preparatele nature: fatele bollire con un pizzico di sale, pulitele per bene dalle pellicine  e poi schiacciatele con il passaverdura. Quindi unitele alla besciamelle, nella quantità che preferite. Se invece prediligi un ripieno ai funghi ecco come fare:  soffritto di cipolla e olio, funghi secchi, ammorbiditi in precedenza, una spruzzata di vino rosso qualsiasi, un po’ di sale e un po’ di pepe, e almeno mezzora di cottura a fuoco lento, senza farli seccare. Poi tagliate al coltello i funghi cotti prima di buttarli, con un po’ del loro sughetto, nella crema al sapore di castagne. Il gioco è fatto, basta riempire i vol au vent, passare due minuti in un forno bollente e servire insieme al calice rosa.

Per proseguire questo anno si usa il melograno, sarò forse per il suo rosso ben augurale?  Pare che nelle tavole italiane il 31 dominerà un ottimo Lugana di Ca’ dei Frati,ma rigorosamente insieme ad un bel frutto di melograno, in genere lo si accompagna con un tortino di melanzane e formaggio.

Un primo, specie se corposo invece pare lo si possa accompagnare con Luna Nera di Caminella, ottimo per piatti di pasta e carne. Per secondo poi si può passare al classicissimo cotechino con lenticchie che con il Luna Nera sta molto bene e, se c’è ancora spazio il dolce è d’obbligo un ottimo panettone o del pandoro servito con Gran Cuvée Franciacorta pas Operé di Bellavista .

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close