EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Intrecci d’arte, quando la fiaba è un’arte da narrare

Domenica 18 dicembre alle ore 16,00, presso il Museo della fiaba sarda di Boroneddu, borgo in provincia di Oristano, si terrà l’evento Fiabeschi intrecci d’arte, quando la fiaba è un’arte da narrare.

Con questa iniziativa il Museo della fiaba sarda vuole proporre un’occasione di conoscenza della narrativa popolare sarda e delle espressioni artistiche che ad essa si ispirano.

Dopo i saluti del sindaco Fabrizio Miscali e un’introduzione di Susan Ecca del Museo della fiaba sarda si avvierà l’evento costituito da due momenti.

Nel primo verrà realizzato un percorso interattivo intitolato Pera Zuanne e la Felce Maschio, durante il quale i bambini, i principali destinatari della mostra, conosceranno la storia e parteciperanno alle vicende del protagonista Pera Zuanne. Il percorso, che alterna momenti narrativi, quadri e laboratori, è opera dell’architetto oristanese Salvatore Garau.

Il secondo momento sarà curato dalla Dott.ssa Francesca Porcella, storico dell’arte per la Soprintendenza di Cagliari, con la relazione “Le fiabe di Maria Lai raccontate ai bambini: percorsi didattici sull’arte e sulle fiabe per la scuola dell’Infanzia”.

Nel suo intervento illustrerà il percorso artistico di Maria Lai, in particolare quello legato alle fiabe, e testimonierà insieme a Natalia Bellu, insegnante presso la Scuola dell’Infanzia di via Lanusei di Oristano, l’esperienza didattica che hanno condiviso in ambito scolastico sulle fiabe della celebre artista sarda.

L’ingresso e la partecipazione all’evento sarà libero.

 


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION