EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Rossella Urru: la solidarietà dei Sardi arriva anche dalla Toscana

Rossella Urru: la solidarietà dei Sardi arriva anche dalla Toscana

Rossella Urru: la solidarietà dei Sardi arriva anche dalla Toscana foto FB ACSIT

La solidarietà alla famiglia di Rossella Urru si espande a macchia d’olio e qui e la per lo Stivale sorgono miriadi di iniziative spontanee tutte sotto il segno della solidarietà. Navigando sul web scopriamo l’ennesimo appello dei sardi emigrati, questa volta, si alza la voce dell’ A.C.S.I.T. Associazione Culturale Sardi in Toscana che,  nel centro di Firenze, in piazza Santa Croce, nella sede storica dell’associazione espone un telo dove richiede la libertà della giovane. Così scrivono i membri dell’ACSIT commentando la foto. “L’ACSIT  porta un abbraccio ideale a Rossella Urru, ai suoi colleghi, oltreche’ a tutti i loro cari.
Rossella è una ragazza sarda di Samugheo, cooperatrice del Comitato Internazionale Sviluppo dei Popoli, rapita insieme a due suoi colleghi, Ainhoa Fernandez de Rincon e Enric Gonyalons, in un campo dei rifugiati Saharawi dal 23 ottobre 2011.
L’A.C.S.I.T. si impegna a far conoscere questa vicenda alla gente e a riflettere assieme ad essa sulle responsabilità che la nostra “civiltà occidentale” ha avuto ed ha di questa lunga degenerazione in profonda disparità, ingiustizia ed odio cieco, che colpisce, assurdamente, anche le persone che si impegnano in senso opposto. L’A.C.S.I.T. desidera di cuore la pronta liberazione di Rossella e dei suoi colleghi, la liberazione e il rispetto di tutti i diritti per il Popolo Saharawi e per tutti i Popoli lontani e vicini.”

Intanto nell’Isola di Sardegna si prepara un altro evento solidale che questo anno sarà dedicato alla giovane cooperante rapita 60 giorni fa nei campi profughi Saharawi. Il 29 dicembre, la XXV Marcia della Pace che si svolgerà a Villacidro (Zona Industriale)  lancerà un corale appello per richiedere la liberazione della giovane Rossella, e, da Samugheo, paese del cuore dell’isola, dove questo anno il Natale è segnato dal lutto dell’attesa per la concittadina rapita, partiranno dei pullman verso la Marcia della Pace.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com