Salute

Sclerosi multipla: Pesce, caffé ed alcolici possono ritardarne la progressione

E’ stato pubblicato da parte di un team di ricercatori belgi sulla prestigiosa rivista medica “European Journal of Neurology” uno studio intitolato “Alcol, caffé, pesce, fumo e progressione della malattia nella sclerosi multipla”.

I ricercatori sono partiti dal fatto ormai noto che certi fattori dello stile di vita possono influenzare l’attività della malattia nella sclerosi multipla (SM).

Hanno studiato il consumo di bevande alcoliche, bibite contenenti caffeina, pesce e fumo di sigarette in relazione alla progressione della disabilità nella sclerosi multipla iniziale recidivante e progressiva.

Al termine dello studio secondo gli autori il consumo di bevande alcoliche, caffè e pesce sono stati inversamente associati con la progressione della disabilità nella sclerosi multipla recidivante-remittente (RR), ma non nell’insorgenza della SM progressiva. Questi risultati consentono di sostenere l’ipotesi che diversi meccanismi potrebbero essere alla base la progressione della disabilità nellinsorgenza della sclerosi multipla recidivante e  progressiva.

Questo studio dimostra dunque l’importanza dei fattori dietetici nella sclerosi multipla, patologia che colpisce 61.000 italiani, con esordio prevalente tra i 20 e i 40 anni e dunque nel pieno delle loro attività.

Fonte:

http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/j.1468-1331.2011.03596.x/abstract

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close