EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Se ne è andato Giorgio Bocca, una delle firme più partigiane di Italia

Se ne è andato Giorgio Bocca, una delle firme più partigiane di ItaliaIl giorno di Natale del 2011 se ne va un grande uomo della storia del giornalismo italiano: Giorgio Bocca. Era il 1920, durante un caldo, caldissimo 18 agosto, che Bocca nasce, in una casa di collina a Cuneo, da una famiglia della media borghesia di inizio secolo. Bocca cresce in una condizione sociale tipica della medio borghesia  piemontese, studia, va a scuola fa sport, si iscriverà a giurisprudenza e, costretto dall’epoca  si iscrive al Gruppo Universitario Fascista. Le prime collaborazioni giornalistiche sono con il foglio cuneese del Partito Nazionale Fascista, esprimendo posizioni e idee vicine al partito.  Presto però si ribella e, grazie alla nota amicizia con  Benedetto Dalmastro, amico di Duccio Galimbertidopo l’8 settembre, Giorgio Bocca aderisce alla lotta partigiana. Nel 1945 sarà Bocca a firmare  le condanne a morte di cinque prigionieri dell’esercito della Repubblica Sociale.

Bocca ha la passione dello scrivere e collabora con diverse testaste quali L’Europeo , Il Giorno, e non contento con  Eugenio Scalfari, nel 1976 è tra i fondatori di Repubblica.

La penna di Bocca è lucida, fugace e persino cattiva, ma mai nessuno osa replicare ad uno scritto di Bocca.

 

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

Rispondi a francesco Annulla risposta

Comments

  • francesco 10 dicembre 2012 at 12:14 PM

    Prima fascista, poi dopo l8 settembre ’43 partigiano, poi assassino ed infine giornalista ed eroe.
    E’ proprio il ritratto di un vero italiano.

    Reply
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com