EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cgil polemica sull’intervento Torchia

Pubblichiamo un comunicato stampa del segretario generale Cgil di Gioia Tauro Antonino Maria Calogero.

Mentre Torchia usa toni da “ Bar dello Sport” , Raffa sottolinea che  la provincia è l’unico ente che si è impegnato su Rosarno.

Ieri, alla riunione dei Consigli Provinciali  congiunti   il  Presidente Raffa ha affermato che l’unico Ente che ha preso impegni su Rosarno – sappiamo di 20.000 euro immediatamente spendibili annunciati al tavolo  istituzionale in Prefettura – è stata la Provincia di  Reggio Calabria. Non ci sorprenderebbe se , nei prossimi giorni , il Signor Torchia , che ha dimostrato di essere davvero povero di stile istituzionale , attaccasse anche il Presidente Raffa , magari usando anche per  lui   toni da “bar  dello sport”.

Bando alla ciance, ci dispiace, che la mancanza di lungimiranza  abbia impedito alla Regione di capire  che le nostra chiamata alla responsabilità era rivolta , soprattutto, al ruolo di programmazione che, nel medio e lungo temine, si deve avere  per realizzare la vera integrazione  e creare condizioni strutturali di miglioramento del sistema  economico ed agricolo  della Piana.

Serve , inoltre , inserire regole, a controllo pubblico, di trasparenza nel reclutamento della manodopera straniera presente sul nostro territorio, impedendo così che si consumi l’illecita intermediazione di manodopera e lo  sfruttamento dei lavoratori; questo come Cgil e come Flai-Cgil ,con l’impegno permanente di  fare sindacato  in strada con i ragazzi africani ,lo denunciamo e lo contrastiamo da anni, mettendoci  il massimo impegno  di contrasto anche ai tentativi di  infiltrazione delle organizzazioni mafiose.

 Sappiamo,pur condividendo le ragioni del provvedimento urgente voluto dal Ministro Riccardi, che  una soluzione che guardi al futuro non possa essere   assunta con sole iniziative di protezione civile.

E’ noto, a chi ha un poco di buon senso, che le migrazioni appartengono a fenomeni umani , economici , politici e sociali .; perciò  non possono essere assurdamente viste alla stregua di un’alluvione , di un sisma e nemmeno sotto il profilo dell’ordine pubblico. Sono queste le ragioni che ci hanno portato a ritenere sbagliata e non utile la scelta della Regione di farsi rappresentare  dal solo  dipartimento di protezione civile .

A quel tavolo , considerata la priorità  per la Calabria, doveva  sedere il Presidente Scopellitio al massimo  farsi a rappresentare   dagli Assessorati che si occupano di politiche sociali per l’integrazione, per l’ Agricoltura, per il  lavoro.

In ogni caso non abbiamo nessuna volontà di alimentare polemiche e  auspichiamo  per il  futuro relazioni diverse.

Confidiamo    che la Regione  apra subito il confronto con le parti sociali  affinchè  si avvii  una  seria programmazione e  che cerchi    non solo  a risolvere  l’immediato ma che punti , in modo strutturale,  a raggiungere l’integrazione  attraverso  il miglioramento delle condizioni economiche e sociali per gli stranieri e per  il territorio .

GioiaTauro24.1.2012                                                                                                                                                                                                             Antonino Calogero       Segretario Generale Cgil

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com