Italia

Costa Concordia: i naufraghi raccontano. Almeno 70 i dispersi. A bordo andava di scena un reality per parrucchieri

Costa Concordia: i naufraghi raccontano. Almeno 70 i dispersi. A bordo andava di scena un reality per parrucchieriLa Costa Concordia era una delle più belle navi da crociera per il Mediterraneo ma da ieri notte giace nel mar Tirreno. Le cause del più grosso naufragio del Mediterraneo sono ancora incerte, fatto sta che nella carena c’è  uno squarcio di minimo 70 metri è da quello squarcio che la Concordia ha iniziato e a imbarcare acqua e a inclinarsi fino ad arrivare quasi a 90°. La situazione era già precipitata intorno alle 2130 ma l’ordine di abbandonare la nave è stato dato solo alle 22,40. E la polemica già è partita, probabilmente l’allarme doveva essere lanciato prima ma il Capitano ha pensato a mettere in sicurezza, più vicino possibile alle coste la Costa Concordia. E’ certo per ora che nel trambusto e a seguito del panico sono morte almeno 3 persone e 14 sono rimaste gravemente ferite a seguito degli scompigli .

Poteva essere una strage fatto sta che la perizia del Capitano la hanno evitata così come hanno evitato il peggio un equipaggio preparatissimo.  All’appello mancano una settantina di persone, probabilmente già sbarcati, ma non ancora identificati. Problemi anche a riconoscere i tre cadaveri, morti probabilmente per annegamento e sui quali è stata disposta l’autopsia.

Dopo aver messo in salvo i passeggeri che si trovavano sugli unici quattro ponti che erano in sicurezza, i vigili del fuoco hanno ispezionato, anche con l’aiuto di sommozzatori, tutti i ponti alla ricerca di eventuali dispersi. I naufraghi intanto polemizzano sulle modalità di gestione e sui brutti momenti passati a bordo della Concordia, c’è chi narra di persone che scivolavano nei ponti, chi di personale troppo teso, altri come l’attrice  che Francesca Rettondini dichiara:  “Io ero come un ebete, non sapevo cosa fare” . “Ho avuto paura. La gente era nel panico”. “Quando la nave si inclinava sempre di più tutti puntavano i piedi, io avevo paura di andare giu”,

Sulla nave c’erano decine di parrucchieri, tra cui alcuni romagnoli, che avrebbero dovuto prendere parte a ‘Professione lookmaker’, un corso di formazione per parrucchieri e hair stylist previsto proprio a bordo della nave della Costa. Al termine della crociera trenta di loro, secondo il programma, avrebbero dovuto accedere ad un reality di alcune puntate su una tv nazionale per la proclamazione del ‘Lookmaker 2012’, con un premio di 100mila euro da utilizzare per ristrutturare la propria azienda.

Il percorso avrebbe dovuto preparare i partecipanti ad affrontare il casting finale per la scelta dei concorrenti alla trasmissione tv, condotta da Francesca Rettondini. In programma durante la crociera pure escursioni e sfilate di moda, anche con abiti “vintage” dell’ultimo quarto di secolo della storica della moda Mara Parmegiani.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close