EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Costa Concordia: quella nave non si può spostare, Cazzo!

C’è da spostare una macchina! /C’è da spostare una macchina! /Disk-jockey, c’è da spostare una macchina
Venga fuori qualcuno che da solo non ce la faccio a farcela! /E basta!

Quella macchina qua devi metterla là /Quella macchina là devi metterla qua /Qua

Era il 1988 ed il tormentone di Francesco Salvi agitava bar, discoteche e piazze, questa volta da spostare non è una utilitaria ma la Costa Concordia. Lo striscione degli abitanti del Giglio ha fatto furore eppure quella nave è difficile da spostare. Pierluigi Foschi, presidente e amministratore delegato di Costa Crociere, nell’audizione di oggi in commissione Industria al Senato oggi a dichiarato:  “Non c’e’ conoscenza al mondo su questo tipo di intervento per navi simili,  stiamo acquisendo i passi necessari per procedere”. Intanto si scopre anche che i  contratti assicurativi stipulati da Costa Crociere per le sue navi, e per la ‘Costa Concordia’, “sono sufficienti a far fronte a coprire costi e perdita della nave, oltre a passivita’ derivanti dall’inchiesta” Una capienza assicurativa sottolinea l’AD Costa, utile a coprire  in termini di costi  “ospiti ed equipaggio, per la nave stessa e, speriamo che non accada, in caso di inquinamento”.


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com