Rubriche

Cavalli: si discute in Europa la proposta AIDAA contro la macellazione e per i diritti dei cavalli

Cavalli: si discute in Europa la proposta AIDAA contro la macellazione e per i diritti dei cavalliL’Europa apre la discussione sul delicato tema della macellazione dei cavalli e per il riconoscimento di nuovi diritti del cavallo nei paesi europei.

E’ giunta oggi infatti la lettera firmata dalla presidente della commissione petizioni del Parlamento Europeo On. Erminia Mazzoni con la quale si comunica che è stato avviato l’esame della petizione promossa da Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA e dal direttore del dipartimento cavalli dell’associazione Catia Brozzi (responsabile della scuderia dell’Unicorno) sulla richiesta di “divieto della macellazione dei cavalli e per nuovi diritti dei cavalli in Europa” e che la commissione petizioni ha chiesto alla Commissione Europea di : “un indagine preliminare sui vari aspetti del problema. La commissione per le petizioni proseguirà l’esame non appena le saranno pervenute le informazioni necessarie”. La proposta AIDAA-UNICORNO era stata depositata presso la commissione lo scorso 12 settembre con la quale si chiede di vietare la macellazione dei cavalli abolendo le normative europee che lo consentono e di promuovere contemporaneamente l’elevazione del cavallo al rango di animale di affezione con gli stessi diritti e le stesse tutele che oggi l’Europa destina ai cani e ai gatti. “Non ci aspettiamo certamente una strada in discesa- ci dicono Lorenzo Croce e Catia Brozzi- ma sicuramente questo rappresenta un passo importante per tornare a discutere della macellazione dei cavalli e per provare a vietarla abolendo le normative previste a livello comunitario e allo stesso tempo chiedendo l’elevazione del cavallo al rango di animale di affezione cosi come lo sono cane e gatto. Il problema del randagismo equino- concludono Croce e Brozzi- è un problema che dovrà essere affrontato con determinazione, ovviamente evitando la macellazione coatta degli animali, compresi quelli che arrivano dalle gare, ma incentivando l’adozione degli animali non solo da parte di strutture protette ma anche da parte di singoli cittadini con l’introduzione di incentivi europei e nazionali che possano essere di stimolo ad adottare cavalli, anziani o a fine carriera togliendoli dall’atroce morte per la macellazione. Su questa che è un iniziativa AIDAA-UNICORNO ci aspettiamo il coinvolgimento di tutti gli amanti dei cavalli e degli animali, indipendentemente dalle sigle o dalle associazioni per portare avanti una battaglia che necessiterà di molto tempo e che sicuramente insieme a momenti di gioia ci riserverà lotte dure per evitare possibili amarezze”.

Associazione Italiana Difesa Animali Ambiente

Per info 3926552051-3478883546

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close