Economia

Diego Cammarata: atto di amore e responsabilità. No attaccato alle poltrone. Dimesso sindaco di Palermo

Palermo, si vota in primavera ma fra qualche giorno nel Palazzo delle Aquile entrerà un commissario, infatti si apprende che il sindaco  Diego Cammarata, si è dimesso. Eletto primo cittadino la prima volta il 25 novembre 2001,  tra le liste dell’allora Forza Italia aveva ottenuto  il 56,1% di voti. Nel 2007 Cammarata è nuovamente sindaco con soli 3 punti percentuali in meno.  La sua ultima legislatura è punteggiata da un certo caos, prima le accuse di broglio, poi la questione della Ztl di Palermo, in ultimo vicenda Amia e il famoso skipper assunto dal Comune.  così dichiara in conferenza stampa di dimissioni Cammarata:   ”Mi dimetto perche’ non intendo dare alibi a nessuno in vista delle elezioni di primavera e rimanere abbarbicato alla poltrona per l’indennita’. Sicuramente, non me ne vado perche’ mi sono stancato di fare il sindaco, questa e’ una sciocchezza. Ma e’ atto di amore e responsabilita’ per questa citta”.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close