EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Feste carnevalesche europee – Prima parte

Il carnevale è una festa sentita e festeggiata in tutto il mondo. Il più conosciuto è il carnevale di Rio De Janeiro, con i suoi carri, balletti a ritmo di samba e bellissime donne con vistosissimi costumi, ai quali il turista difficilmente distoglie lo sguardo. Vi sono anche altri grandi carnevali di cui si conosce poco; basta citare quello di Malta o di Maastricht. Ma partiamo da Malta.

Malta

La festa di carnevale è stata istituita a Malta nel XV secolo dai Cavalieri dell’Ordine di s. Giovanni, ed  era un’occasione per travestirsi, divertirsi in compagnia e imbandire grandi banchetti, divenendo, nel tempo, parte integrante delle tradizioni maltesi. Il carnevale viene festeggiato gli ultimi 5 giorni che precedono il mercoledì delle Ceneri e si svolge nella capitale, La Valletta. L’ultimo giorno, diversi gruppi carnevaleschi sfilano lentamente seguendo grandi carri allegorici tra gli spettatori mascherati e altri ballerini dai costumi grotteschi. Alla sera si tiene un bellissimo spettacolo pirotecnico, che sancirà la fine del carnevale. Chi si volesse immergere in un’avventura fuori dai clichè,  non può che recarsi a Nadur, un piccolo villaggio nella regione di Gozo. Qui, il Carnevale nasce spontaneamente e si traduce in una kermesse di maschere grottesche, dove la creatività è sovrana e ogni scorcio prende vita con scene improvvisate. Non è difficile assistere a pittoresche cerimonie nuziali, sfilate di simpatici animali travestiti, sale operatorie all’aperto con insoliti interventi chirurgici. Da non dimenticare i due dolci tipici del carnevale maltese: i perlini e la prinjolata

Praga

Ora compiamo un immaginario volo e andiamo a Praga l’appuntamento, con l’elegantissimo Carnevale Boemo che, per alcuni aspetti, è molto simile a quello di Venezia. La festa inizia con l’apertura delle danze nel Salone del Carnevale presso il Clam-Gallas Palac, dove avrà luogo il Cristal ball un magnifico ballo in maschera, sfoggio di raffinati costumi e melodie classiche. Il giorno seguente inizieranno i festeggiamenti in maschera nel centro storico, che culmineranno nella giornata di martedì grasso,  nella pittoresca e molto attesa  sfilata galleggiante sulla Moldava. Non mancheranno il carnevale dei bambini, evento che prende il nome di Amoretto, con giochi, il concorso per la maschera più bella e la rassegna culinaria Cuisine d’alchimiste, che vi farà assaporare le raffinate pietanze della cucina boema nei numerosi ristoranti di Praga. E per sentirvi davvero coninvolti in questa grande ed elegante festa, non potrete mancare una visita al Vicolo d’Oro per farvi cucire un personale abito di carnevale su misura, diventando parte integrante di tutti gli eventi in programma nella suggestiva capitale ceca.

Se buttiamo un occhio nella confinante Germania, tra il lago di Costanza e

Baden

la Foresta Nera, vedremo uno dei più antichi e famosi carnevali tedeschi: il Fastnet, più conosciuto come carnevale Svevo-Alemanno. Partendo da Friburgo, lungo un percorso che si snoda per un centinaio di chilometri verso Nord, arriviamo a Baden-Baden. Qui, durante il carnevale che ricorda un po’ per certi versi quello sardo di Mamoiada, diverse corporazioni carnevalesche, le Narrenzünfte, sfilano indossando maschere di legno intagliato e decorato, che ricordano oscure presenze e figure di diavoli, demoni, streghe e mostri legate a rituali e credenze popolari. Il giorno antecedente al martedì grasso, chi volesse farsi spaventare dalle terrificanti maschere può partecipare alla sfilata e assaggiare un buon bicchiere di vino del Baden. Arrivati a martedì grasso, vi sarà il clou dei festeggiamenti con le grandi sfilate lungo le strade cittadine e i grandi falò accesi a mezzanotte; il tutto per salutare il freddoloso inverno che ormai è finito e per accogliere la primavera con il risveglio della natura. Tutto sarà condito con la musica dei gruppi folkloristici di tutta la regione, che chiuderanno il carnevale il giorno delle Ceneri con l’usanza del Geldbeutelwäsche, il “lavaggio dei portafogli” nella piazza municipale, quando i buffoni si rammaricheranno per il denaro sperperato durante la festa, attendendo il prossimo carnevale.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

Comments

  • Feste carnevalesche europee – Seconda parte | Mediterranews 1 febbraio 2012 at 2:26 PM

    […] mascherati  per la città, che avranno la possibilità di assaggiare le specialità tipiche del Carnevale. La festa del martedì grasso, anche chiamata Entrudo, inizierà nel pomeriggio al Parque Nações. […]

    Reply
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com