EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Libra e la pubblicità sessista tra assorbenti e trans

In Nuova Zelanda scoppia la polemica. La pubblicità della marca di assorbenti australiani Libra, ha fatto sollevare la comunità transgender, chhe si dichiara offesa a causa dello spot di un assorbente pubblicizzato nei giorni scorsi in televisione il quale insinuerebbe che l’unico modo per essere donne sia quello di avere le mestruazioni.

Nel video pubblicitario le protagoniste sono una donna e una Drag queen che si specchiano in un bagno pubblico.subito nasce una discussione che culmina in una lotta a colpi di borsetta, mascara e rossetto per gareggiare in femminilità. Finché la ragazza non sfodera la sua arma vincente, un assorbente interno.

Libra acchiappa le ragazze”, recita lo slogan, provocando lo sdegno di tutta la comunità transgender neozelandese. Dopo le proteste, lo spot è stato immediatamente ritirato dalla stessa azienda, che si è scusata con tutti coloro che si sono sentiti in qualche modo offesi.

Intanto, le discussioni continuano sui social network tra chi difende la pubblicità incriminata e chi la ritiene molto offensiva.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com