Esteri

Marocco: dopo L’Express la censura colpisce Le Nouvel Observateur

Entrambi i settimanali colpevoli di aver pubblicato l’immagine di Maometto in uno speciale sul mondo arabo

(da RABAT- Stefano Oliviero) – Il Marocco ha bloccato la distribuzione del settimanale francese Le Nouvel Observateur, colpevole di aver pubblicato un dossier sul mondo arabo nel quale è stata rappresentata un immagine di Maometto. “Il numero de Le Nouvel Observateur è stato vietato perché riproduceva il volto del profeta e questo è vietato dalla nostra religione. È chiaro” ha dichiarato, restando anonimo, un responsabile del ministero della comunicazione ad AFP.

La decisione arriva dopo che qualche giorno fa era toccata la stessa sorte al settimanale L’Express, che aveva pubblicato un dossier di 96 pagine sull’islam, nel quale veniva sempre riprodotto il viso del profeta. Il tutto nonostante la direzione del settimanale avesse preso l’iniziativa di “velare” il volto di Maometto. “L’Express protesta con vigore contro questa censura e si preoccupa di vedere il Marocco, in un momento in cui il mondo arabo conosce una salutare spinta di democrazia, portare un tale attentato alla liberta di stampa” ha dichiarato il direttore Chrisophe Barbier sul sito del giornale, precisando che “non solo i più grandi specialisti apportano una visione moderata di tutte le problematiche storiche, ma i soggetti più sensibili sono trattati con distanza e senza alcuno spirito polemico”.

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close