EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Preso mentre pregava e condannato all’OPG. Accade a Abdou Lahat Diop ad Abbasanta

Preso mentre pregae condannato all'OPG. Accade a Abdou Lahat Diop ad Abbasanta

foto FB

La segnalazione era già arrivata nei giorni scorsi, ma le nostre ricerche nel territorio di Oristano non aveva portato a nessun indizio plausibile, nessuno sa nulla o chi sa probabilmente preferisce tacere. Oggi ne troviamo la conferma anche e persino in rete. Il comitato Stop Opg Sardegna fa una denuncia forte, e denuncia il caso di Abdou Lahat Diop. Da quel che è dato sapere sembra che il  16 Dicembre 2011, Abdou Lahat Diop di 31 anni,   di cui in Italia da 5, residente in Lazio ma domiciliato a Ghilarza, stesse pregando ad Abbasanta quando degli uomini delle forze dell’ordine lo hanno visto e gli hanno chiesto cosa stesse facendo, sopratutto pare abbiano chiesto al giovane se avesse bisogno di aiuto.Diop  dà una risposta negativa ma a quanto pare inizia a voler difendere il suo “momento di preghiera!Non è dato sapere il perchè ma sembra che la situazione sia precipitata, tanto è che viene immobilizzato ed   arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, rifiuto e indicazioni sulla propria identità personale, e tradotto presso il carcere di Oristano. Il giorno dopo inizia il rito direttissimo e viene addirittura nominato un perito psichiatrico, il quale, sottolineano i membri del comitato Stop Opg, effettua una perizia (senza un interprete) in cui descrive Lahat come pericoloso socialmente e incapace di intendere e di volere.

Il 9 gennaio avviene l’udienza, senza interprete, il giudice sospenderà l’udienza. Lahat viene giudicato attualmente incapace di affrontare il processo e viene immediatamente  disposto il trasferimento in un Ospedale Psichiatrico Giudiziario della penisola.
A schierarsi immediatamente a fianco del di Lahat è il comitato Stop Opg, che in una nota nel blog rimarca le probabili ingiustizie subite dal giovane senegalese, inoltre il caso di Lahat potrà essere seguito sullo spazio fb del comitato Stop OPG, sempre su fb esiste un gruppo che richiede un giusto percorso giudiziario per Baye Lahat, Baye in wolof significa padre ed è con questo termine che è conosciuto il giovane Lahat in tutta la Sardegna.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com