Italia

Rossella Urru: il 12 se ne parla a Marrubiu.Da Sassari la richiesta di Alivesi, consigliere comunale PDL

Rossella Urru:
Rossella Urru Libera- foto Mediterranews Eleonora

Ci si avvicina sempre più al 3 mese di sequestro per la giovane cooperante sarda Rossella Urru, rapita tra il 22 ed il 23 ottobre in un campo profughi Saharawi. La solidarietà cresce ogni dove. A Marrubiu, paese della provincia di Oristano si discuterà una mozione con la richiesta della liberazione della giovane, durante la seduta del consiglio comunale del 12 di gennaio, a Sassari l’appello viene rilanciato dal consigliere comunale Pdl di Sassari, Manuel Alivesi che dichiara: “Ogni consiglio comunale, ogni riunione pubblica, ogni lezione scolastica, partita di calcio, trasmissione televisiva, ogni manifestazione folkloristica, ogni prima pagina di quotidiano, ogni discorso, ogni incontro dovrebbe essere preceduto dalla formula “LIBERATE ROSSELLA, AHINOA E ENRIC”. Le parole sono le medesime lanciate da Marcello Fois, noto scrittore sardo che ormai tanti hanno fatto proprie. Su Sassari notizie apprendiamo il resto della dichiarazione di Alivesi che così prosegue:  “Non bastano generici atti di solidarietà, servono fatti”. Per Alviesi è necessario essere testardi e così prosegue nella sua dichiarazione:  “avvolta dal sopore dell’attendismo. Il rapimento  è un atto repellente: un’azione che priva la vittima del proprio corpo in vita; una carcerazione senza che vi sia stato un delitto; un omicidio senza la morte e la nostra reazione di esseri umani, e soprattutto di sardi, che hanno, o hanno avuto, con questa particolare forma ricatto una consuetudine storica, deve portarci ad essere assolutamente intolleranti nei confronti di questa situazione”. Per il consigliere comunale Alivesi eletto nella fila della locale PDL è importante creare tanti nuovi gesti di solidarietà perchè Rossella è una giovane donna “che è stata sottratta a se stessa e ai suoi cari, ma anche a noi tutti. Ogni giorno di silenzio è un giorno di vittoria per i vigliacchi che hanno rapito Rossella, Ahinoa, Enric. “La decadenza di un popolo si vede anche dalle risposte che sa dare a questioni fondamentali, e quando le questioni fondamentali, di civiltà, di etica, cominciano a confondersi, a sfumarsi, ad essere affrontate come se riguardassero esclusivamente la povera famiglia di turno, ma non noi, allora vuol dire che quel popolo non è più un popolo”.

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close