Italia

Sardegna: P3 ancora indagini per Cappellacci

eolicoSardegna, rimonta la polemica sull’Eolico. Questa volta però non sono gli ambientalisti a voler vederci chiaro ma è la Procura di Roma, nell’ambito del filone d’inchiesta legato al business dell’eolico in Sardegna, ha chiesto il rinvio a giudizio del governatore Ugo Cappellacci, che e’ accusato di abuso d’ufficio in merito alla nomina di Ignazio Farris all’Agenzia regionale per l’Ambiente.
Per quanto riguarda la cosiddetta P3, i pm hanno sollecitato il processo per il coordinatore del Pdl, Denis Verdini, e per il senatore Pdl Marcello dell’Utri. Sono accusati, assieme ad altre 18 persone, di associazione segreta ”volta a condizionare il funzionamento degli organi costituzionali”. Insomma si preannuncia un ennesimo processo.

Secondo l’accusa la nomina e’ avvenuta “in assenza di predeterminazione dei criteri oggettivi da seguirsi nella procedura, senza alcuna valutazione di merito comparativo e senza riguardo agli obiettivi della piena efficienza e del buon andamento della pubblica amministrazione, ma sulla base di un provvedimento arbitrario”. Per la procura di Roma la nomina di Farris e’ avvenuta “allo scopo di favorire interessi di Carboni, Verdini e Dell’Utri nella realizzazione con modalita’ illecite di un programma imprenditoriale avente ad oggetto interventi al settore del risanamento ambientale, delle bonifiche e della messa in sicurezza delle aree minerarie dismesse di proprieta’ pubblica esistenti in Sardegna e la realizzazione di impianti di produzione di energia eolica“.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close