Italia

Tir: il nero della protesta. L’intervento della Polizia

Alzare il tiro non paga. I Tir piegano l’Italia ed il Governo se fino ad oggi è stato “debole” da ora ha scelto la linea dura. Le violenze devono cessare, il tam tam corre in tutto lo Stivale, le gomme però vengono squarciate ed i presidianti con le loro chiavi inglesi fanno paura. Ieri il morto ad Asti, poi le continue chiamate al 113. La giornata di oggi è continuata ad essere l’ennesima caccia al crumiro.
Incidenti, scontri, risse ovunque, gomme tagliate, pire e quanto altro, telefonini, foto, punteruoli, minacce, una situazione inverosimile.


A Cesena sono stati arrestati due uomini uno di 40 anni e l’altro di 25 anni per rapina, minacce, danneggiamento, e così a Massafra, nel Tarantino altri arresti.
Insomma un rivolta da tutto il sapore amaro. Intato a Napoli la polizia è dovuta intervenire specie nei caselli Nord e nel Casertano. Le forze dell’ordine presidiano tutti i punti nevralgici per prevenire qualsiasi ulteriore azione di protesta.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close