ItaliaRubriche

Camionista ucciso dai cani: non si parli di eutanasia per i cani

Livorno (28 FEBBRAIO 2012) Apprendiamo con sgomento quanto successo a Collesalvetti  in provincia di Livorno dove un branco composto da una decina di cani randagi avrebbe sbranato un camionista cinquantenne siciliano mentre pare stava agganciando un rimorchio in località Biscottino. Ovviamente esprimiamo le nostre condoglianze alla famiglia ed invitiamo la magistratura a fare chiarezza su quanto avvenuto.

Come spesso capita in questi casi sull’onda emotiva si sollevano proposte di eutanasia per i cani randagi, proposta che respingiamo con tutta la nostra forza. Occorre invece incentivare le sterilizzazioni di massa dei cani randagi, fenomeno purtroppo presente in Toscana e da noi spesso denunciato. “La magistratura deve fare luce su quanto accaduto- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- ma non si utilizzi questa tragedia per tornare a parlare di eutanasia per i cani randagi, si indaghi invece per scoprire eventuali responsabili di quanto accaduto e per verificare come mai anche in una civilissima provincia come quella di Livorno sia largamente ancora inapplicata la legge 281/91 che da disposizioni precise contro il randagismo dando ai sindaci responsabilità dalle quale spesso si smarcano con la scusa della mancanza di fondi”.

Associazione Italiana Difesa Animali Ambiente

Per info 3478883546-0222228518

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close