Italia

Casapesenna: arrestato il sindaco Fortunato Zagaria accusato di violenza privata

L’operazione sui ‘colletti bianchi’  svolta dagli uomini della Polizia di Stato ha portato nuovi esiti infatti finiscono in manette persone che hanno favorito il gruppo del clan dei Casalesi che fa capo a Michele Zagaria. Tra gli arresti c’è un nome importante ovvero il sindaco di Casapesenna.

Fortunato Zagaria,  che non  + imparentato con il boss, e’ stato eletto nel 2009 in un raggruppamento di centrodestra, e’ stato arrestato nella sua abitazione.


L’accusa nei suoi confronti e’ di violenza privata. Zagaria era gia’ stato sindaco del paese natale del boss, in cui e’ finita tra l’altro la sua latitanza, ed e’ stato anche vicesindaco del primo cittadino precedente, Giovanni Zara. Quel consiglio comunale fu sciolto per le dimissioni di 11 consiglieri, 10 giorni dopo che Zara, considerato un sindaco anti-camorra, aveva firmato un protocollo per l’avvio di un progetto in un bene confiscato al capozona Vincenzo Zagaria.

Contestualmente all’arresto, eseguite anche perquisizioni nell’abitazione del sindaco e negli uffici del comune di Casapesenna.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close