Italia

Costa Concordia: il video inedito dalla plancia ed il ti odio della Cermotan

Costa Concordia: l'equipaggio che ha salvato 3000 naufraghiCosta Concordia, continuano gli scoop, questa volta non sono nuovi amori o particolari indiscrezioni si tratta proprio di un filmato nuovo appena acquisito dalla Procura di Grosseto.

A trasmetterle per prima è stato il TG di oggi, 10 febbraio. Sono immagini e video idenditi, pare siano stati tratti dalla dalla plancia di comando della Costa Concordia registrate la sera del 13 gennaio, subito dopo la collisione con lo scoglio delle «Scole».

Nel video  si vede  chiaramente la consolle di comando della nave, con persone che si muovono attorno ed il comandante Francesco Schettino che, in alcuni frame, è ripreso mentre parla al telefono.

Tra i dialoghi stupisce quello di un ufficiale e probabilmente Schettino : «Comandante i passeggeri stanno cominciando a entrare nelle lance da soli…». E la risposta: «Vabbuò…». Il video è confuso, tante sono le voci c’è chi dice  «I motori non ci stanno proprio… stanno andando al diavolo». E poi: «Praticamente ci sta uno squarcio e l’acqua viene giù…». Poi una voce, forse quella di Schettino o un altro ufficiale che chiede «Stiamo scarrocciando a terra, quanti metri abbiamo?». «Cento metri», è la risposta. «Aspettiamo che scarrocciamo un altro poco in acque più basse, poi diamo fondo all’ancora e vediamo…».


La videoregistrazione testimonia anche la dichiarazione di emergenza generale e di abbandono nave, il cui annuncio viene dato anche in diverse lingue. Ma poco prima qualcuno, sempre in plancia, chiede: «Che facciamo? Che facciamo?»

Intanto è giallo su altri momenti ‘ giallo una telefonata fatta da Schettino alle 22.25 dalla plancia della Costa Concordia, che si ascolta nell’audio delle immagini esclusive. A quel punto la nave è già inclinata di 12 gradi, si ascolta Schettino che,dopo aver già avuto due conversazioni telefoniche con Roberto Ferrarini, operation manager di Costa crociere, parla con qualcun altro, che ancora non si sa chi sia.

Si scopre anche che è  Domnica Cemortan, la 25enne ragazza moldava, a prendere il misterioso computer portatile di Francesco Schettino. Lo ha raccontato la stessa Cemortan, interrogata nei giorni scorsi dai pm di Grosseto. La ragazza moldava ha detto di essere andata nella cabina del comandante a prendere due giacche e anche il Pc, “l’ho messo nella borsa per salvarlo”, avrebbe detto la ragazza.


La moldava Domnica Cemortan avrebbe mandato una mail con il testo “ti odio, devi essere forte” al comandante della Costa Concordia, Francesco Schettino, quando l’uomo era già in carcere, dopo il tragico naufragio della nave. A raccontarlo la stessa misteriosa donna moldava nel corso dell’interrogatorio in procura a Grosseto, a quanto risulta dal verbale, mostrato in esclusiva questa sera dal Tg5 delle 20.

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close