Italia

Ha ucciso per gelosia Reoconfesso il giovane di Collegno

Ha confessato l’omicidio di Moreno De Lillo, accoltellato ieri sera in strada, proprio sotto la casa di Rivoli (To), Diego P., l’operaio 23enne di Collegno fermato nella notte dai carabinieri. Il delitto sarebbe avvenuto per gelosia: il 23enne infatti si era invaghito della ragazza romena di 25 anni con cui De Lillo conviveva dal mese di gennaio. La donna ha dichiarato che tra lei e il presunto assassino, conosciuto lo scorso settembre, c’era solo un’amicizia. Recuperata dai carabinieri anche l’arma del delitto, un coltello con lama di 29 centimetri nella zona industriale di Collegno, così come indicato dal giovane .

Secondo gli inquirenti, De Lillo si trovava nella sua abitazione, con la compagna e la sorella di lei. A un certo punto è stato attirato in strada. Il campanello di casa infatti era stato bloccato con del nastro adesivo.

Una volta sceso e’ stato raggiunto da diversi fendenti alla gola che lo hanno ucciso. I militari, dopo aver ascoltato alcuni testimoni, avevano individuato il presunto assassino e, una volta arrivati a casa del giovane, avevano rinvenuto degli indumenti sporchi di sangue. Il 23enne, dopo il fermo, ha poi confessato il delitto anche davanti al pubblico ministero Giancarlo Avenati Bassi, che coordina le indagini.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close