Italia

Maestra violenta ai domiciliari, accade a Vibo Valentia, la donna insegnava in una scuola primaria di San Sebastiano di Pizzo

Calabria,  una maestra nei guai, accade a Vibo Valentia, lei, la maestra, pare punisse  gli scolari con schiaffi e pugni e lanciando loro addosso libri e penne, la donna su cui pende la grave accusa è maestra elementare della scuola San Sebastiano di Pizzo. I maltrattamenti sarebbero stati compiuti anche nei confronti di una piccola affetta da mutismo selettivo. Molti bambini erano così terrorizzati da non voler più andare a scuola.

Le indagini si apprende, sono state condotte attraverso  una serie di telecamere nascoste nelle aule, in questo modo si è potuto accertare il comportamento della donna che , durante le lezioni, al fine di punire gli scolari più indisciplinati, li avrebbe malmenati colpendoli con schiaffi e pugni, lanciava loro libri e penne, li strattonava, gli tirava i capelli ed inveiva contro di loro, fino a farli piangere.


Molti studenti erano così terrorizzati da non voler più frequentare la scuola.  Tra le vittime vi sarebbe una bimba  affetta da mutismo selettivo che è stata addirittura costretta a farsi la pipì addosso per il divieto dell’insegnante di poter andare in bagno. Alla luce degli elementi raccolti, il gip di Vibo, su richiesta della Procura ha emesso il provvedimento cautelare. La donna è stata portata nella sua abitazione agli arresti domiciliari.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close