EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Novafeltria: fossile di un predatore del Mesozoico

Importante scoperta di cranio fossile appartenente quasi con certezza ad  un vertebrato carnivoro di grandi dimensioni. Il reperto dovrebbe risalire al  Mesozoico. Il ritrovamento è avvenuto nel 2010 presso la Cava di Monte Ceti, a Novafeltria. Il fossile di Novafeltria è certamente uno dei più antichi rinvenuti nell’ultimo periodo e certamente uno dei più interessanti. Le analisi compiuto dagli esperti paleontologi del museo Capellini di Bologna, confermano che le rocce argillose hanno una età tra i 90 e i 65 milioni di anni fa.  Poi il fossile ha delle caratteristiche importanti ovvero  il cranio massiccio, i denti lunghi fino a 15 cm e le mandibole incredibilmente robuste fanno pensare a un grande predatore, quasi certamente un rettile, che viveva nel vasto mare che un tempo separava Africa e Europa. Potrebbe trattarsi di una scoperta eccezionale ma serve ancora tempo affinchè si possano avere ulteriori nuove delucidazioni.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION