Rubriche

Pensioni scuola: nell’attesa registrarsi ad Istanze Online. Ecco come fare

Pensioni scuola, insegnanti e tutto il personale aspetta la circolare che darà il via alla domanda di pensione ma, solo lunedì 13 febbraio il Senato discuterà l’emendamento al Milleproroghe che interessa i lavoratori della conoscenza, di questi giorni è invece una nota del  MIUR che con  la nota 529/12,comunica  che anche quest’anno la presentazione delle domande di collocamento a riposo sarà effettuata attraverso le istanze on-line. La procedura, per il 2012,  è stata estesa anche ai Dirigenti scolastici.Sarà dunque importante che tutti coloro i quali intendono fare domanda di pensione inizino ad iscriversi al portale delle istanze online. E’ importante come spiega lo stesso MIUR iniziare a iscriversi al portale istanze online seguendo la procedura.


Ecco come procedere.

Nel link Istanze Online (cliccare), se non ci si è già registrati gli anni precedenti è importante iniziare la registrazione anche perchè dopo la parte online sarà necessaria una identificazione che si dovrà fare dinnanzi al Dirigente Scolastico o al DSGA del proprio istituto . Dopo essere entrati nel portale Istanze online sarà necessario premere il tasto “Registrazione”. Si dovrà inserire i propri dati anagrafici, fornirsi dunque di codice fiscale e si inserirà la mail che tutto il personale della scuola ha in uso da qualche anno (nome.cognome@istruzione.it) in un secondo momento verrà ricevuta l’Username e la Password di accesso, del modulo di adesione al servizio e del Codice Personale (CP), dopo sarà necessario tornare sul portale ed inserire il codice personale ricevuto nella mail, al termine sarà necessario stampare un modulo che verrà portato per il riconoscimento in presenza del personale della segreteria scolastica scelta dall’interessato o del personale dell’ufficio preposto, in funzione dello specifico procedimento, dopo 24 ore si riceverà la  mail di attivazione dell’utenza primo accesso all’area operativa del sistema “Istanze On Line”.


Tag

Related Articles

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy