Italia

Roma minorenne rapito: sequestrato da coetanei per un debito di droga

Roma, città veramente strana. Ogni giorno il sangue scorre per le massicciate e quando non è sangue altri fatti delittuosi avvengono per la capitale. Un giovane di 15 anni viene rapito per non aver pagato la droga, a rapirlo sono due quasi coetanei, sempre minorenni ma di 17 anni.  E’ accaduto ieri davanti a una scuola di Corso Trieste, a Roma. I due giovani  hanno atteso il ragazzo all’uscita, poi lo hanno picchiato e costretto a seguirli in un luogo nella zona di Fidene. Il 15enne ha provato a fuggire ma e’ stato raggiunto e picchiato nuovamente: i due 17enni gli hanno detto che non sarebbe rientrato a casa e che avrebbero chiesto un riscatto ai genitori. Pretendevano di ottenere il pagamento di un quantitativo di droga, che gli avevano venduto per uso personale, la settimana scorsa.


Poco piu’ tardi i genitori del 15enne, non vedendolo tornare a casa, hanno provato piu’ volte a chiamarlo al cellulare, ma i due 17enni lo avevano spento. Cosi’ si sono rivolti ai carabinieri. I militari della stazione Roma Salaria e del nucleo operativo della compagnia Parioli hanno fatto scattare immediatamente le indagini, al termine delle quali sono riusciti a rintracciare il ragazzo e ad arrestare i due minori. I due 17enni, che non frequentano la stessa scuola del 15enne ma abitano nella zona, sono stati arrestati per sequestro di persona, rapina e tentata estorsione.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close