Rubriche

San Valentino? Un Profumo! Il mistero delle essenze e dell’amore

Manca qualche giorno a San Valentino ed il regalo più gettonato resta comunque il profumo. Perchè? Forse perchè all’interno le essenze profumate racchiudono passione, desiderio sessuale, romanticismo, amore verso se stessi e  gli altri.  E’ noto infatti che i sentimenti passano attraverso gli odori corporei, inconsapevolmente, e quando sono gradevoli un pò per tutti diventano profumi. Ancora prima del contatto fisico c’è un legame olfattivo naturale e profondo, quasi misterioso

 Laura Tonatto, naso italiano riconosciuto nel mondo, ha spiegato ‘”Del tutto consapevole è l’uso sapiente delle fragranze per facilitare gli incontri, accendere la scintilla dell’attrazione fisica o quella dell’amore romantico ma anche rinforzare quel legame indissolubile dei genitori con i figli” l’essenza più nota della Tonato è Shangai-Anena un profumo gioioso, allegro e fresco perché a base di agrumi verdi di Calabria e tè verde, è stato recentemente scelto da George Clooney, candidato al Premio Oscar 2012, per profumare gli ambienti della sua casa di Hollywood.


Tonato ha anche detto “Un uso sapiente degli aromi preferiti rilasciati nell’ambiente facilita la piacevolezza ed il relax e può perfino sciogliere imbarazzi e resistenze, del padrone di casa o dei suoi ospiti. Invece i profumi spruzzati sui ‘punti caldi’ del corpo, dove pulsa più sangue e la pelle si surriscalda e laddove va più volentieri il naso del partner, invece sono una scelta ancora più intima e azzeccata. Oppure usare fragranze più legate all’amore romantico, che ci rassicurano. Infine facilitare carezze e coccole profumate per i propri bambini per rinforzarne la memoria olfattiva che li accompagnerà per sempre” .

In genere ci sono profumi e fragranze legate all’amore. Ecco cosa consiglia la Tonato per fare un ottimo profumato regalo di San Valentino. “Per una ‘lei le fragranze dei fiori, tuberose, della vaniglia e della resina di opoponax, ovvero la mirra dolce. Insieme alle tonalità cipriate, come l’iris. Nei mesi più freddi dell’anno, si sciolgono al meglio e riscaldano. Per un uomo invece funzionano le note del sandalo e degli agrumi come il bergamotto. L’amore romantico è invece quello a base di note fiorite, delle rose e dei gelsomini per le donne e miscele di muschio, foglie e frutti di agrumi per l’uomo”. Ma non basta indossare un profumo da bomba sexy per far scoccare la freccia di Cupido: “Non è la fragranza il ‘lasciapassare’. Sono le persone che hanno scelto le note odorose più idonee a loro stesse, che cioè si sentono talmente bene con quella fragranza, a far sì che le persone intorno si accorgano di loro, perché percepiscono il benessere, la disponibilità e la rilassatezza indotte anche grazie a quel profumo. Da qui la grande differenza e quindi l’attrazione”.

Per massaggi ad alto tasso erotico, da fare l’uno con l’altro: “L’olio migliore per il massaggio è quello extravergine di oliva, nutriente e ammorbidente. Con gocce di oli essenziali di lavanda, rosa e ylang ylang, freschi e vellutati. Da unire all’ambra ad azione perfino afrodisiaca”. “Per fortificare la memoria olfattiva dell’amore genitori-figli, basta fare massaggini e coccole ai bimbi più piccoli con oli vegetali, come mandorle o borragine, con qualche goccia di oli essenziali di vaniglia e mandarino” precisa Tonatto. Il giorno di San Valentino può anche essere dedicato all’amore verso se stessi, anche ritagliandosi una pausa relax in una sala da tè oppure all’hammam o alla Spa con le amiche e gli amici: l’odore delle tisane o delle foglie dei tè più profumati, oppure quello del sapone nero passato sul corpo per lo scrub alla base dei riti dell’hammam sono tarati per indurre una grande rilassatezza e riappropriarsi del proprio tempo, del corpo e della mente”.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close