Italia

Sicilia: maltempo e disagi. Strade bloccate da frane. Scuole chiuse e turisti fermi sull’Etna.

In Sicilia il  maltempo di dovrebbe attenuare entro la giornata di oggi, e l’allerta sembra dovrebbe cessare entro le 18.00 tanto è però che i danni ed i disagi sono numerosi.

La situazione rimane critica nel catanese e nel messinese. A Catania oggi le scuole sono chiuse, mentre nella nottata è arrivata la notizia che a Messina sarebbero state aperte, sempre nel messinese è  ancora sospesa la circolazione ferroviaria tra le stazioni di Taormina e Letojanni, lungo la linea Catania-Messina per via della frana che aveva provocato il deragliamento del  treno regionale 3872 Siracusa-Messina, Trenitalia ha attivato un un servizio di bus tra Taormina e Giampilieri. Per i treni a lunga percorrenza, saranno in funzione i bus fra Siracusa e Messina, è anche  interrotta anche la statale tra Taormina e Giardini.  A Catania, si apprende dalla Repubblica la situazione è grave tanto è che il sindaco Raffaele Stancanelli, ha dichiarato: “È una vera e propria emergenza che sta colpendo duramente la città”.Sempre da La Repubblica si apprende che le scuole di Messina sono rimaste chiuse e anche a Siracusa, così come a Gravina di Catania,  a San Gregorio e ad Acireale.Per le frane è stata chiusa la statale della statale 185, a Santa Margherita e un tratto della statale 288 ad Aidone.


Mentre da martedì scorso 25 turisti sono isolati nel rifugio Sapienza, sul versante sud dell’Etna, a quota 1.900 metri, neve ed abbondanti nevicate continuano a tenere il gruppo bloccato, solo ieri però i turisti sono stati raggiunti da personale del  Corpo Forestale.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close