Italia

Spiragli per la OCV di Vado Ligure Il ministro dello sviluppo incontrerà le parti sociali

Grazie all’impegno delle forze congiunte per il caso OCV di Vado Ligure si aprono spiragli. Il Ministero dello sviluppo economico, in un prossimo incontro, analizzerà la situazione dell’azienda. Ricordiamo che per l’OCV che produce fili di vetro tagliato ed altri materiali di rinforzo edile  e  dà lavoro a circa 130 operai, è  stata annunciata la chiusura dagli AD durante l’ultima seduta della Confindustria savonese.

La notizia è arrivata ieri dal Ministero guidato da Corrado Passera e annuncia l’apertura di un tavolo di confronto per il 2 di marzo.  Ne danno notizia gli assessori regionali allo sviluppo economico e al lavoro, Renzo Guccinelli e Enrico Vesco che si sono attivati per la sua convocazione dopo l’incontro con i lavoratori. Alla riunione parteciperanno oltre all’azienda, la Regione Liguria, i rappresentanti del Comune di Vado Ligure, della Provincia di Savona e delle organizzazioni sindacali. “Siamo soddisfatti – hanno detto gli assessori Guccinelli e Vesco – per la celerità della convocazione che costituisce un primo confronto sulla situazione dell’azienda e faremo di tutto per evitare che un territorio in crisi perda un ulteriore stabilimento con i suoi 130 posti di lavoro”.

 Resta ora da vedere cosa la Owens Corning porterà sul tavolo delle trattative. Infatti, OCV, aveva annunciato la chiusura dello stabilimento valdese per giugno.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close