Società

Un fatto Umano la graphic novel ambientata a Catania. Una striscia ricca di animali e significato

Un fatto Umano la graphic novel ambientata a Catania. Una striscia ricca di animali e significatoMafia a fumetti? Così pare. Mafiosi che diventano animali. Il Correre della Sera, riporta una interessantissima recensione su un comics che certo non è leggero anzi!

Nitto Santapaola  diventa un  dogo argentino, Alfio Ferlito una lucertola, i fratelli Calderone dei cinghiali. Un modo allegorico per  far conoscere una cultura che non piace. Nelle strisce però appare anche il pool antimafia di Falcone e Borsellino.Manfredi Giffone uno dei grafici che ha creato “Un fatto Umano” spiega:   “I fratelli Calderone, e il loro contrasto con Santapaola  sono raccontati proprio all’inizio: l’omicidio di Pippo Calderone, ammazzato nel ’78, l’ingresso in scena di Totò Riina al suo funerale, tutti eventi che hanno segnato la storia della mafia raccontata nel libro”.Mafia e pool antimafia nel mondo animale con un bel gatto sornione che interpreta  Falcone, Borsellino  diventa invece un tenacissimo un terrier, ma non mancano un  Andreotti-pipistrello e Berlusconi iena ridens.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close