EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Un Kados di età romana rinvenuto nella costa ionica della Calabria

La Guardia costiera di Roccella Jonica, ha consegnato alla Sovrintendenza per i beni archeologici della Calabria, nella persona della dott.ssa Iannelli Maria Teresa, direttrice del museo di Monasterace, una anfora in terracotta ritrovata integra da un peschereccio, durante una battuta di pesca, nelle acque antistanti il comune di Badolato.
Da una prima analisi la dott.ssa Iannelli ha affermato che trattasi di un Kados di età romana, un contenitore utilizzato anticamente per il trasporto della pece, ancora presente al suo interno e visibile. La dott.ssa ha sottolineato l’importanza del ritrovamento in quanto conferma le notizie provenienti dalle fonti classiche che parlano di una produzione di pece proveniente dalle zone boscose della Calabria.
La Guardia costiera che vigila sulla tutela sui beni del patrimonio archeologico e storico sommerso, invita tutti coloro che ritrovino oggetti di possibile interesse storico a consegnarli alle autorità, e ricorda che la legge punisce eventuali appropriazioni.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com