Italia

Vado Ligure: una delegazione dell’OCV ricevuta in Provincia ed in Prefettura

Manifestazione 21 febbraio 2012, Savona. Foto FB: Salviamo L'OCV R., Luca Ghidara
Manifestazione 21 febbraio 2012, Savona. Foto FB: Salviamo L'OCV R., Luca Ghidara

Torna alla ribalta il dotto di energetico tra Tirreno Power e OCV

Vado Ligure, stamane i dipendenti dell’OCV avevano stabilito uno sciopero di 4 ore. Il corteo dei lavoratori, come stabilito in assemblea di fabbrica si è recato prima presso la Provincia, dove la delegazione ha potuto incontrare il sindaco di Vado Ligure, un responsabile per la Provincia ed un rappresentante della Regione Liguria.


Gli amministratori si sono presi in carico il sostegno della vertenza OCV per l’attuazione di posa del cavo dell’energia elettrica tra OCV e Tirreno Power, gli RSU dell’OCV hanno consegnato ai rappresentanti degli EELL copia dell’accordo già sottoscritto nel 2008.

Presso la Rappresentanza Territoriale del Governo, ex Prefettura, la delegazione è stata accolta dal capo di gabinetto perchè il Prefetto era assente. Gli RSU e i dipendenti formanti la delegazione hanno potuto conferire con la massima autorità del Governo in territorio Savonese a cui è stato chiesto il massimo impegno  per la risoluzione della tragica situazione. Dall’RTG la massima disponibilità per un impegno sostanziale, e, anche qui, ovviamente si è parlato della necessità di ridurre i costi dell’energia dunque del famoso dotto di cui esistono gli atti già dal 2008.


Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close