Italia

Condannati per aver usato il termine “frocio”

Palermo, sono stati condannati. Avevano detto”frocio”, “fai schifo” e poi schiaffeggiato in strada un ragazzo. Condannati a pagare 1200 e le spese processuali oltre che a 500 euro da dare al ragazzo e all’Arcigay che si era costituita parte civile. Arcigay ha così dichiarato:  “Si tratta di una delle pochissime sentenze in Italia e l’unica in Sicilia in cui ad un’associazione per la difesa dei diritti Lgbt viene riconosciuto un risarcimento”. Una decisione che l’Arcigay non esita a definire “storica”.


“Non solo il magistrato non ha concesso la sospensione della pena, a nostro avviso sottolineando in questo modo la pericolosità sociale e la gravità delle aggressioni di stampo omofobico, ma ha anche riconosciuto il danno reso a tutta la comunita’ delle persone Lgbt. Attendiamo in ogni caso di leggere le motivazioni della sentenza che il Giudice depositerà nei prossimi giorni”.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close