Economia

FIOM: dal 20 marzo 2 ore di sciopero in difesa dell’articolo 18

FIOM: dal 20 marzo 2 ore di sciopero in difesa dell'articolo 18E’ da poco terminato il Comitato centrale della Fiom che, nonostante le polemiche interne, specie da parte della CGIL; accoglie la proposta della segreteria e proclama a partire da domani, martedi’ 20 marzo, almeno 2 ore di sciopero da effettuarsi in tutti i luoghi di lavoro, con modalita’ decise dalle Rsu e dalle strutture territoriali.

In una nota diffusa dal Comitato ”respinge ogni manomissione all’articolo 18, del resto affermato anche dal documento del Direttivo nazionale della Cgil del 27 febbraio e riconferma quale unica disponibilita’ al confronto la proposta per una riduzione dei tempi dei processi”. Il comitato della FIOM ribadisce anche che ritiene”necessario che qualsiasi ipotesi di accordo dovesse essere raggiunta, sia approvata e sia sottoposta al voto referendario, vincolante, di tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori coinvolti, con modalita’ che consentano una precisa informazione e una trasparente e democratica certificazione della volonta’ delle persone coinvolte, compreso i giovani e i precari”.

Intanto il comitato centrale ha giudicato  ”negativamente le proposte avanzate dal Governo in materia di mercato del lavoro” riafferma la necessita’ di ”un’intesa che riduca realmente la precarieta’, cancellando forme di lavoro indecenti quali ad esempio il lavoro a chiamata e le finte collaborazioni, che estenda realmente e universalmente gli ammortizzatori sociali a tutte le forma di lavoro e a tutte le tipologie d’impresa e che sperimenti forme di reddito di cittadinanza”.


Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close