EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Non è un pesce d’aprile! Dal Primo di aprile gas ed energia costano di più

eurosManovre e manovrine, l’Italia è al default nonostante tutto. Da qualche settimana le sigarette costano 10 centesimi in più, ma non solo tenetevi forte dal primo di aprile le bollette di luce e gas aumentano.

La luce aumentera’ del 5,8%, mentre il gas dell’1,8%. Lo ha stabilito l’Autorita’ dell’Energia nel consueto aggiornamento trimestrale delle tariffe. Tali incrementi comporteranno una maggiore spesa annua, per una famiglia-tipo, di 27 euro per l’elettricita’, e di 22 euro per il gas.

Per l’energia elettrica, l’aumento del +5,8% in vigore da aprile deriva sostanzialmente dagli incrementi del petrolio, dai maggiori costi per il mantenimento in equilibrio del sistema e dall’andamento della Borsa elettrica sia per effetto dell’emergenza freddo di febbraio, sia in una visione prospettica. Per il gas, l’aumento della materia prima, i cui prezzi sono ancora legati alle quotazioni del petrolio e la crescita degli oneri di distribuzione avrebbero comportato un aumento dei prezzi del 2,2%.

Tuttavia, l’autorita’ ha potuto contenere l’incremento all’1,8% per effetto del nuovo metodo di aggiornamento che tiene conto anche del decreto ‘cresci-Italia’, che include tra i parametri utilizzati per determinare i corrispettivi a copertura dei costi della materia prima, il riferimento a una quota gradualmente crescente ai prezzi che si formano sui mercati europei. Nell’incremento sono compresi gli incentivi per la promozione dell’efficienza energetica che, dallo scorso anno, vengono sostenuti attraverso le bollette del gas.


Per sostenere le famiglie in condizioni di disagio economico e i malati gravi che necessitano di apparecchiature elettriche salva-vita, da quest’anno e’ stato incrementato l’importo dei bonus a riduzione della spesa per l’energia elettrica e per il gas. In particolare, nel 2012 il bonus elettrico e’ aumentato del 12% per un importo annuo pari a un minimo di 63 fino a un massimo di 139 euro (155 euro per i malati gravi) e per il gas l’incremento e’ del 20% portando il bonus a un valore compreso tra i 35 e i 318 euro.

LA BOLLETTA DELLA LUCE AUMENTA A MAGGIO DI UN ULTERIORE 4%

A partire dal prossimo mese di maggio, la bolletta della luce aumentera’ di un ulteriore 4% a causa dell’aggiornamento per gli incentivi diretti alle fonti rinnovabili. E’ quanto ha disposto l’Autorita’ dell’Energia, spiegando che la decisione punta a dare un segnale ai “decisori” delle politiche energetiche impegnati a scrivere le nuove norme in materia di rinnovabili. “L’autorita’ – ha detto il presidente Guido Bortoni – sente l’esigenza di dare un segnale, chiaro e concreto. Il tempo di un mese potra’ servire ai decisori delle politiche energetiche per operare le migliori scelte, con modalita’ sopportabili per i cittadini e per le imprese, alle quali si sta gia’ chiedendo uno sforzo titanico vista la congiuntura economica”. “Come abbiamo gia’ espresso in numerose segnalazioni a parlamento e governo: efficienza energetica e fonti rinnovabili non sono in discussione. Occorre quindi creare – ha aggiunto Bortoni durante una conferenza stampa – le condizioni per reinserire la programmazione degli incentivi in un percorso di coerenza generale a tutela sia dei consumatori che dei soggetti attivi nella green economy.


Bisogna tenere conto che alcuni obiettivi previsti dalla programmazione degli incentivi sono stati raggiunti gia’ quest’anno, quando l’insieme degli incentivi alle rinnovabili/assimilate superera’ di 10 miliardi di euro, con una spesa diretta di oltre 70 euro a famiglia, piu’ i costi indiretti indotti nel sistema elettrico e nel mercato. Infatti, nell’aumento del 5,8% delle bollette elettriche l’effetto indiretto delle rinnovabili intermittenti vale circa il 40%”.
(AGI) .


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com